Categories
Come Funziona il CBD

I terpeni sono dei composti chimici presenti in natura. Presenti anche nella cannabis hanno tantissime proprietà benefiche. Ora scopri a cosa servono!

Hai mai sentito parlare dei terpeni? La cannabis non è composta solamente da cannabinoidi, ma anche da tantissime altre sostanze naturali ricche di proprietà benefiche e curative. Forse non hai mai sentito parlare dei terpeni, ma se ti chiediamo che profumo ha il rosmarino siamo sicuri che tu sappia esattamente ciò di cui stiamo parlando. 

Questo profumo, un aroma potremmo chiamarlo, è dovuto proprio alla presenza dei terpeni. 

I terpeni conferiscono un profumo particolare e inconfondibile alla maggior parte delle piante e persino ad alcuni animali. E, guarda caso, sono presenti anche nella pianta di cannabis. Per questo potresti essere in grado di riconoscerla anche senza vederla, semplicemente dall’odore.

Ma questa è solo una parte di ciò che fanno i terpeni. 

Abbiamo deciso di parlartene perché sono uno dei composti naturali più importanti della pianta di cannabis poiché possiedono tantissime proprietà curative. L’olio di CBD è tanto potente proprio quando tutte le sostanze naturali che già lavorano in sinergia in natura vengono raccolte nel prodotto finale. 

Ma ora scopriamo subito cosa sono i terpeni, a cosa servono e quali sono le loro proprietà. 

Che cosa sono i terpeni

I terpeni sono dei composti chimici, delle molecole volatili, presenti in natura. Si trovano nella maggior parte delle specie vegetali e anche in alcuni animali, come gli insetti. 

Non possiedono un unico aroma, bensì una vasta gamma. Ecco perché ogni pianta aromatica ha il proprio inconfondibile profumo. Questo aroma viene percepito sia dall’olfatto, prima di tutto, sia dal gusto. 

A contenere una grande quantità di terpeni sono soprattutto le piante aromatiche, gli agrumi e ovviamente la cannabis

La loro presenza nella cannabis è passata un po’ inosservata, dato che gli studiosi si sono maggiormente concentrati sui cannabinoidi. THC e CBD sono sempre stati una calamita, con le loro innumerevoli proprietà. 

In realtà anche i terpeni hanno tantissime proprietà benefiche e questo è il motivo per cui, a poco a poco, stanno acquisendo fama. Vengono prodotti allo stesso modo di THC e CBD, pare addirittura che ne possano potenziare gli effetti

In più, i terpeni generalmente non hanno un effetto psicoattivo, quindi non ti fanno sentire sballato. 

A cosa servono

I terpeni nelle piante hanno una funzione importantissima. Producono questi odori così pungenti per due motivi: 

  • Attrarre gli insetti impollinatori e favorire la produzione; 
  • Difendersi respingendo insetti potenzialmente dannosi; 
  • Proteggere le piante dalle alte temperature, durante le quali vengono rilasciati più terpeni.

È quindi anche grazie ai terpeni che queste specie possono sopravvivere e proliferare. La loro funzione in natura è basilare per la sopravvivenza delle piante. Per alcuni animali sono attrattivi mentre per altri funzionano come delle sostanze amare che li allontanano. In certi casi arrivano addirittura ad avere lo stesso effetto di un pesticida. 

Per quanto riguarda la loro funzione in relazione all’organismo, le risposte sono ancora frammentarie perché sono necessari ulteriori studi. 

Tutti sappiamo che i prodotti naturali hanno numerosi benefici medici per un organismo e i terpeni non fanno certo eccezione. Anzi, dai dati emersi in campo medico sembra proprio che i terpeni abbiano una vasta gamma di usi medicinali. Infatti, molti terpeni in passato venivano utilizzati nella medicina popolare. 

Le proprietà dei terpeni li hanno resi un’ottima base per la farmacologia e l’aromaterapia, nonché per la produzione di oli essenziali come l’olio di CBD. Ma è anche importante sapere che ogni terpene ha la sua funzione specifica, perciò vediamo i più conosciuti. 

tipologie di terpeni

Le tipologie di terpeni

I terpeni sono centinaia, sarebbe impensabile citarli tutti. Concentriamoci quindi sulle tipologie principali che si trovano nella maggior parte delle piante: 

  • Mircene: si trova nella cannabis come in altre piante, ha un’azione antinfiammatoria, analgesica, rilassante, quasi sedativa, ma anche proprietà antimicotiche e antibatteriche, favorisce inoltre la penetrazione dei cannabinoidi nel sistema nervoso centrale e periferico, aumentandone l’efficacia; 
  • Cariofillene: è presente nella cannabis così come nel rosmarino, nel luppolo, nel pepe e in tantissime altre piante, ha delle proprietà antinfiammatorie, analgesiche e difende anche dalle infezioni da funghi, oltre al fatto che sembra inneschi una protezione gastrica; 
  • Limonene: un altro terpene estremamente famoso che si trova negli agrumi e nello zenzero, viene molto utilizzato a livello cosmetico nella produzione di profumi e come rimedio all’acne, sembra inoltre che diminuisca la depressione e che sia in grado di uccidere le cellule del cancro; 
  • Linalolo: presente in gran quantità nella lavanda, viene utilizzato come fragranza, come insetticida e anche per alleviare ustioni cutanee e punture di insetti, ha inoltre proprietà ansiolitiche, antiepilettiche e sedative;
  • Eucaliptolo: come dice il nome è il terpene presente nell’eucalipto, funge da repellente per gli insetti ma viene utilizzato anche in ambito culinario per insaporire, ha proprietà immunodepressive, anti-leucemiche, aiuta nel trattamento dell’asma e di altri problemi alle vie respiratorie;
  • Pinene: si trova nella resina del pino e di altre conifere, ha effetti antibiotici, antinfiammatori, broncodilatatori e pare aumenti anche l’assorbimento dei cannabinoidi potenziandone gli effetti.

Ora che abbiamo accennato ai diversi effetti che possono avere, vediamoli nello specifico. 

Gli effetti benefici generati dai terpeni

Un errore comune è quello di pensare che l’olio di CBD produca effetti benefici per la presenza dei cannabinoidi. Certamente questi sono importanti perché, già di per sé, possiedono tantissime proprietà curative. 

Tuttavia, i cannabinoidi sono ancora più potenti se vengono combinati con le sostanze naturali presenti in natura sempre all’interno della pianta di cannabis. Queste componenti lavorano già in sinergia, ciò significa che raggiungono la loro massima efficacia quando sono insieme. 

Se ci pensi bene anche l’Ayurveda, una medicina popolare alternativa nata migliaia di anni fa in India, si basa proprio sul sapiente uso delle piante medicinali.

Si chiama “effetto entourage” ed è quello che avviene nell’olio di CBD Full Spectrum e Broad Spectrum, dove sono raggruppate tutte le componenti della pianta di cannabis. 

Vediamo in modo dettagliato quali sono gli effetti dei terpeni. 

Alleviano le infiammazioni

L’abbiamo già anticipato parlando delle diverse tipologie di terpeni. Uno degli effetti principali è certamente quello antinfiammatorio. 

La cannabis, infatti, possiede delle proprietà antinfiammatorie proprio perché i terpeni contenuti al suo interno prevengono le malattie antinfiammatorie e, inoltre, migliorano la penetrazione della pelle. 

Ma scopriamo altri terpeni con questa caratteristica. Ad esempio, la curcumina possiede tantissime proprietà tra cui antiossidanti, antitumorali, digestive, diuretiche, antisettiche e anche antinfiammatorie. Per questo è diventata sempre più di tendenza non solamente come integratore ma anche nella preparazione dei cibi. Anche il pinene ha proprietà antinfiammatorie.

E ancora, i diterpeni che in natura regolano la fioritura e il ciclo riproduttivo delle piante, tra le tante proprietà terapeutiche hanno anche quella antinfiammatoria. I diterpeni si trovano anche nell’olio estratto dai chicchi di caffè, infatti il caffè abbassa gli enzimi epatici nel fegato che vengono prodotti in risposta alle infiammazioni.

Alleviano i dolori

L’uso della cannabis come antidolorifico è, insieme a quello antinfiammatorio, tra i più diffusi. Viene infatti utilizzata per il trattamento dell’artrite, della nevralgia, del mal di schiena o del mal di testa, e di molti altri dolori anche cronici. 

Ma passiamo ad analizzare qualche terpene. A ridurre il dolore è il limonene, che funziona anche come antisettico e antinfiammatorio. C’è poi il betacarotene, presente ad esempio nelle bacche di Goji, che ha molte proprietà come migliorare la vista, la circolazione, la fertilità e anche ridurre il dolore. Per i dolori articolari è efficace anche il pinene.

L’efficacia dei terpeni nella cura del dolore si riscontra di nuovo nell’Ayurveda. I chiodi di garofano, ad esempio, vengono largamente utilizzati per trattare il dolore ai denti e all’apparato digestivo. Questo succede perché il chiodo di garofano migliora la circolazione sanguigna e di conseguenza anche il metabolismo. 

Rafforzano le difese immunitarie

Tra tutti i terpeni, i monoterpeni sono quelli che hanno maggiori proprietà antivirali. Questo è vero tanto che i terpeni vengono studiati anche come alternativa ai farmaci antimalarici. D’altronde, i monoterpeni si occupano già di proteggere le piante in natura. 

Sono stati effettuati numerosi studi sulle proprietà antivirali dei terpeni, uno di questi è stato realizzato in vitro sugli oli essenziali di piante libanesi. È stata testata la loro efficacia nella cura di alcuni virus e i risultati sono stati estremamente incoraggianti. 

La cannabis possiede anch’essa questa proprietà. Grazie ai terpeni contenuti al suo interno ha un’azione antivirale e di protezione del sistema immunitario. È efficace sia quando c’è già una malattia in corpo sia per mantenere il corpo in salute. 

Proprietà antivirali le hanno anche i triterpeni, particolari tipologie di terpeni presenti nelle piante ma anche in alcuni animali. 

Molti terpeni bioattivi hanno potenti proprietà antivirali, da questo gli scienziati hanno dedotto che si dovrebbero impiegare più vegetali nella cura e nel rafforzamento del sistema immunitario. 

Aiutano il buonumore

Molti terpeni, e quindi anche le piante che li contengono, hanno proprietà antidepressive. Viviamo in un’epoca in cui la depressione è diventata una malattia molto diffusa e anche molto pericolosa per la salute, poiché provoca innumerevoli disturbi sia mentali che emotivi. La depressione porta anche a un indebolimento generale dell’organismo e crea terreno fertile per l’insorgenza di altre malattie. 

I farmaci antidepressivi sono spesso molto pesanti, provocano assuefazione e dipendenza. Ecco perché gli scienziati sono alla continua ricerca di rimedi naturali che possano curare la malattia senza innescarne una nuova. 

Incredibilmente hanno scoperto che i terpeni sono tra i migliori composti naturali per il trattamento della depressione. Interagiscono con il rilascio delle serotonine, gli ormoni del buonumore, e con i recettori adrenergici che modificano i comportamenti prodotti dallo stress. 

Hanno rilevanti effetti antidepressivi i monoterpeni e i sesquiterpeni, come il carofillene. Per farlo si lega al recettore CB2 del sistema endocannabinoide presente nel cervello, esattamente come fa il CBD, e lo attiva. Il sistema endocannabinoide regola tantissime funzioni dell’organismo come il sonno, l’appetito, il movimento e ovviamente anche l’umore. 

Scopri i prodotti che contengono terpeni

Adesso che sai cosa sono i terpeni sai anche che sono una sostanza essenziale per mantenere il proprio corpo in salute e curarlo se soffre di qualche disturbo. 

Le piante ricche di terpeni sono molte e tra di loro spicca certamente la cannabis. È una pianta dalle innumerevoli proprietà antidolorifiche, antinfiammatorie, anticonvulsivanti, antipsicotiche, antisettiche, antidepressive, antitumorali e così via. 

Se vuoi godere appieno delle proprietà dei terpeni e della loro azione congiunta con i cannabinoidi, devi orientarti verso l’olio di CBD Full Spectrum o Broad Spectrum. Queste due varianti contengono tutte le sostanze naturali della pianta di cannabis. Grazie all’effetto entourage ti permettono di risolvere i disturbi alla radice, invece di eliminare semplicemente i sintomi come fanno i farmaci tradizionali. 

Ricorda che la natura ha già al suo interno tutto ciò di cui hai bisogno per vivere sano e in salute. 

Come scoperto dagli scienziati, si tratta di prodotti che non sballano, non creano dipendenza o assuefazione. Sono quindi sicuri per l’organismo, oltre ad essere estremamente benefici. 

Scopri subito tutti i nostri prodotti ricchi di terpeni e scegli quello più adatto a te.