Categories
Come Funziona il CBD

Il CBD oil si è distinto nella medicina alternativa come prodotto naturale ricco di proprietà benefiche. Vediamo insieme le sue proprietà e come scegliere quale acquistare.

Sei alla ricerca di un prodotto naturale con cui prenderti cura della tua persona? Il CBD, o cannabidiolo, si è distinto nella medicina alternativa come prodotto naturale quasi miracoloso. 

Forse ti sarà scappato un sorriso, ma questo è proprio ciò che hanno scoperto gli scienziati nel corso delle loro numerose ricerche. 

Il CBD è un principio attivo estratto dalla pianta di cannabis. Non è psicoattivo, a differenza del THC, e possiede tantissime proprietà benefiche tra cui quella antidolorifica, antinfiammatoria, antiossidante e moltissime altre ancora. 

Il CBD oil, genericamente chiamato anche cannabis oil, si ottiene estraendo i cannabinoidi e le altre sostanze naturali dalla parte vegetale della pianta. A volte tutte queste componenti vengono ricomprese anche nel prodotto finale, altre volte il CBD viene isolato per essere ancora più puro.

Le versioni di CBD oil in cui sono presenti tutte le sostanze nutritive che già lavorano in sinergia nella pianta di canapa sono considerate ancora più potenti perché ciascuna di queste componenti ha a sua volta delle proprietà. Troviamo sostanze essenziali per un corretto ed equilibrato stile di vita come i flavonoidi, i terpeni, i grassi essenziali e così via. 

Questo composto viene poi aggiunto a un olio MCT ad elevato assorbimento ed ecco che il gioco è fatto, si ottiene un perfetto cannabis oil. 

A cosa serve l’olio di CBD

È ora di svelare il mistero e di parlare delle principali proprietà benefiche dell’olio di CBD, perché sono proprio queste che lo hanno reso così famoso. Tra quelle più importanti troviamo: 

  • Allevia il dolore: uno dei motivi per cui il CBD è tanto apprezzato è la sua capacità di ridurre qualsiasi tipo di dolore, anche cronico; 
  • Riduce l’infiammazione: tratta le infiammazioni, soprattutto a livello locale calmando anche il rossore e il gonfiore che spesso vi sono correlati; 
  • Tratta ansia, stress e depressione: migliora l’umore aiutando a calmare ansia e stress, nonché a uscire naturalmente dalla depressione;
  • Cura l’insonnia: riducendo l’ansia favorisce il rilassamento, oltre a potenziare quella fase in cui il sonno è pesante ed è più difficile svegliarsi; 
  • Allevia nausea e vomito: la sua proprietà antiemetica lo rende ideale in caso di nausea e vomito, anche indotto dalla chemioterapia; 
  • Tratta le malattie della pelle: è particolarmente efficace a livello topico per il trattamento di acne, psoriasi, dermatite, secchezza e altri inestetismi; 
  • Riduce le convulsioni: il CBD è stato a lungo studiato come cura delle convulsioni sia nell’uomo che negli animali; 
  • Mantiene il cuore in salute: abbassa la pressione sanguigna e contribuisce al benessere del cuore; 
  • Riduce i sintomi da astinenza: il CBD è efficace nel trattamento della dipendenza da fumo e droghe perché riduce i sintomi da astinenza, che sono lo scoglio più grande da affrontare; 
  • Rallenta il cancro: pare riesca a proliferare, se non arrestare, la diffusione delle cellule maligne del cancro. 

Insomma, il CBD oil è un prodotto estremamente versatile e completo. 

differenza tra cbd e thc

La differenza tra CBD oil e THC oil

Il CBD e il THC sono entrambi principi attivi presenti nella pianta di canapa. Benché qualche decennio fa si pensasse che il THC fosse il più potente tra i due, gli scienziati hanno successivamente scoperto che entrambi possiedono all’incirca le stesse proprietà, anche se agiscono in modo leggermente diverso sull’organismo. 

La sostanziale differenza tra i due è che il THC è psicoattivo, mentre il CBD no. Quindi, il THC, se assunto in elevate quantità, può procurare una sensazione di sballo che manca completamente nel CBD. 

Si parla di THC oil quando il prodotto contiene una percentuale di THC molto elevata. Questa varietà rientra all’interno della cannabis terapeutica. Quest’ultima può essere acquistata solo in farmacia dietro prescrizione medica per il trattamento di patologie resistenti ai farmaci tradizionali. 

Il CBD oil, al contrario, è qualcosa di molto diverso. Ha una percentuale di THC molto bassa da non essere psicoattivo e si può acquistare in qualsiasi store fisico o online. 

Quando invece parliamo di olio di cannabis ci riferiamo genericamente all’olio estratto dalla pianta in cui possono rientrare molti sottoprodotti diversi. 

L’olio di CBD è legale?

La cannabis viene regolata in modo molto diverso da Paese a Paese. Ciò significa che, per sapere se è legale in un determinato Paese, bisogna leggere proprio la sua normativa perché può essere completamente diversa da quella di un altro Stato. 

L’olio di CBD, in Italia, è legale quando la concentrazione di THC è inferiore a un determinato valore. Per l’Europa, il THC deve essere inferiore allo 0,2%

La cannabis viene regolata da diverse normative. La più antica è la Convenzione unica sugli stupefacenti del 1961, ossia un trattato internazionale approvato dalle Nazioni Unite e sottoscritto da 183 Paesi che specifica per quali sostanze stupefacenti sono negati produzione e commercio. 

Sempre per controllare le droghe psicoattive, le Nazioni Unite hanno firmato nel 1971 un altro trattato, la Convenzione sulle sostanze psicotrope. Lo ha fatto perché la Convenzione del 1961 non aveva compreso le droghe di recente uscita e che avevano degli effetti simili all’oppio. 

Nel 1988 fu poi prevista la Convenzione delle Nazioni Unite contro il traffico illecito di sostanze stupefacenti e sostanze psicotrope che prevede al suo interno delle regole globali circa il traffico di droga. 

Questi sono i tre documenti di riferimento sul controllo degli stupefacenti. In ogni caso, per essere sicuro di acquistare un prodotto legale, controlla sempre sull’etichetta o sull’analisi di laboratorio la corretta percentuale di THC contenuta. 

Come si usa l’olio di cannabis

Gli scienziati hanno individuato diversi utilizzi che rendono efficace il CBD oil, che abbiamo detto essere un prodotto molto versatile. I tre principali sono: 

  • A livello topico: il CBD oil funziona quando applicato direttamente sulla porzione del corpo interessata da un disturbo locale come un dolore muscolare, un’infiammazione, un inestetismo della pelle, basta applicarne qualche goccia sulla pelle e massaggiare per favorirne l’assorbimento, garantito dall’olio vettore con trigliceridi a catena media; 
  • Sublinguale: un altro utilizzo efficace è il posizionamento di qualche goccia sotto la lingua che deve essere trattenuta per 30-60 secondi prima di deglutire, è un uso efficace per il trattamento di disturbi diffusi come ansia, stress, depressione, insonnia, nausea, vomito, mal di testa, convulsioni, malattie cardiovascolari, diabete, cancro, dipendenza da oppiacei o altre droghe; 
  • In aggiunta a cibi o bevande: il cannabis oil sembra essere perfetto per mantenersi in salute, anche perché non è solamente ricco di CBD ma anche di tante altre sostanze essenziali a un sano ed equilibrato stile di vita, che può essere raggiunto aggiungendo qualche goccia di prodotto ai frullati o alle proprie ricette preferite. 

Questi sono tutti i possibili usi del CBD oil, tuttavia è importante controllare sempre cosa è possibile fare o non fare con il prodotto in particolare che decidi di acquistare. Per essere sicuro di non commettere qualche errore, segui sempre le indicazioni sulle modalità d’uso presenti sull’etichetta o sul sito. 

Ci sono degli effetti collaterali?

Finora abbiamo parlato solo degli innumerevoli benefici del CBD, ma esistono anche degli effetti collaterali? Questa domanda è più che lecita, dato che stiamo parlando di un prodotto molto potente. A volte, anche i prodotti naturali possono dare qualche controindicazione. 

Siamo felici di rassicurarti su questo fronte, perché durante le ricerche condotte dagli scienziati sono emersi solo lievi e rari effetti collaterali. In alcuni casi sono comparsi disturbi dell’appetito, secchezza delle fauci, diarrea, stanchezza, affaticamento. 

Come vedi, nessun sintomo grave. Inoltre, pare che il motivo più comune per cui si può verificare un effetto collaterale è a causa dell’interazione con un altro farmaco per la cura di una qualche patologia. 

Ciò significa che, se stai già assumendo dei farmaci per la cura di una malattia, devi sempre consultare il tuo medico curante per accertarti che le due sostanze non entrino in conflitto. 

In generale, il CBD è sicuro e ben tollerato e provoca delle reazioni solamente in casi molto rari. Questo, ovviamente, è vero quando acquisti dei prodotti di qualità che non presentino residui di lavorazione. 

A volte piccoli produttori potrebbero ricorrere a pesticidi o diserbanti durante la coltivazione oppure a solventi per l’estrazione dei principi attivi e queste pratiche potrebbero lasciare dei residui nel prodotto finale. È quindi importante acquistare il CBD oil da aziende serie che lo producono con procedimenti industriali e controllati. 

migliore olio di cbd full spectrum

Quale olio di CBD Full Spectrum comprare

Tra gli oli di CBD, la versione più completa è quella chiamata Full Spectrum. Il suo nome deriva dalla sua composizione: al suo interno sono presenti il CBD, il THC e tutte le altre sostanze nutritive già presenti in natura nella canapa come flavonoidi, terpeni, grassi essenziali, vitamine, minerali, proteine, fibre e altri cannabinoidi. Devi infatti sapere che i cannabinoidi nella cannabis sono oltre un centinaio. 

Da molti viene considerata la versione di CBD oil più potente perché il lavoro in sinergia di queste sostanze realizza il cosiddetto “effetto entourage”. Significa che le proprietà di ogni singola componente vengono potenziate dalla presenza delle altre. 

Scelta la varietà di CBD oil, devi fare attenzione a un’altra caratteristica: la percentuale di CBD contenuta. 

Sul mercato puoi trovare prodotti con una diversa concentrazione di cannabidiolo, ad esempio:

  • 5% (500mg di CBD): è una versione entry level, adatta a chi si approccia per la prima volta al CBD oil e magari ha qualche lieve disturbo da curare; 
  • 15% (1500mg): si tratta sempre di una concentrazione relativamente bassa, adatta a chi ha già avuto una prima esperienza con il prodotto; 
  • 25% (2500mg): adatta a chi ha sintomi un po’ più impegnativi da gestire e vuole raggiungere un migliore risultato con un minor quantitativo di prodotto. 

In commercio puoi anche trovare degli oli che arrivano anche a percentuali di 40-50% di CBD, più indicate al trattamento di patologie gravi che non rispondono alle cure tradizionali. 

Acquista il tuo olio di CBD online

Gli oli di CBD Full Spectrum nelle concentrazioni 5-15-25% sono propri quelli che puoi trovare nello shop online di Maria CBD Oil

I nostri oli sono tutti sicuri e legali, come puoi vedere dalle analisi dei prodotti. Derivano da coltivazioni europee e vengono ottenuti attraverso metodi di estrazione innovativi e all’avanguardia, perché ci teniamo a vendere ai nostri clienti soltanto il meglio. 

Il CBD viene utilizzato nella medicina alternativa da oltre cinquemila anni e oggi, che l’attenzione si sta spostando sempre di più sui rimedi naturali, è tornato alla ribalta più forte che mai. All’interno del CBD oil non soltanto trovi questo potente principio attivo, ma anche tantissime altre sostanze naturali benefiche, che si trovano tutte concentrate nella cannabis. 

Pensa a quante piante ti servirebbero per ottenere gli stessi risultati!

Quindi non aspettare oltre e tuffati anche tu in questo mondo scoprendo tutti i nostri prodotti a base di CBD