La dermatite nel cane non è così rara e si possono utilizzare dei rimedi naturali, quindi non aggressivi, per curarla e alleviare prurito e disagio nel proprio animale. Le cause della dermatite possono essere varie, quindi è importante imparare a riconoscerle per sapere come agire.

È da qualche giorno che il tuo cane si gratta più del normale? Un’area della sua pelle è arrossata? Oppure gli stanno cadendo ciuffi di pelo? 

La dermatite nei cani è un problema comune che può causare disagio e irritazione, compromettendo il benessere del nostro compagno di vita. Questa condizione infiammatoria può manifestarsi in varie forme, tra cui appunto prurito, arrossamenti, e persino la perdita di peli. 

Esistono diverse cause di dermatite, tra cui allergie, parassiti e infezioni, inoltre sfoghi simili potrebbero essere sintomi di una malattia sottostante di diversa origine. 

Stai cercando dei rimedi naturali per la dermatite del cane con cui farlo stare meglio?

Dall’uso di oli essenziali dalle proprietà lenitive alle applicazioni locali di aloe vera per ridurre l’infiammazione, esamineremo insieme approcci sicuri e privi di sostanze chimiche per lenire la pelle irritata del tuo animale domestico. 

Vedremo che anche la corretta alimentazione gioca anche un ruolo fondamentale e discuteremo di alimenti ricchi di acidi grassi omega-3 che possono contribuire a migliorare la salute della pelle.

Approfondiremo inoltre l’importanza dell’igiene regolare, inclusi bagni delicati con prodotti naturali, e forniremo consigli pratici per prevenire le ricadute della dermatite. 

Scopriamo subito come introdurre i rimedi naturali per la dermatite del cane nella sua routine quotidiana e farlo tornare al benessere di sempre. 

Come capire se il cane ha la dermatite

Prima di tutto, devi capire se il tuo cane sta effettivamente soffrendo di dermatite oppure se la causa della sua sofferenza è da cercare altrove. 

Ecco alcuni segnali comuni che potrebbero indicare la presenza di dermatite nel cane:

  • Prurito e graffi: osserva se il tuo cane si gratta frequentemente o si lecca in modo eccessivo, questi sono sintomi predominanti della dermatite; 
  • Rossore e infiammazione: ispeziona attentamente il pelo del tuo cane, specialmente nelle aree più soggette a irritazioni, come il ventre, le zampe o le orecchie;
  • Perdita del pelo: osserva se noti zone senza pelo o con un aspetto diverso rispetto al resto del mantello;
  • Presenza di croste o ulcere: croste, ulcere o piaghe sulla pelle possono essere sintomi di dermatite avanzata;
  • Odore sgradevole: la dermatite può causare secrezioni cutanee che provocano un odore diverso dal solito. 

Per una diagnosi corretta sarebbe sempre opportuno consultare un veterinario. Solamente un esperto è in grado di dirti se si tratta semplicemente di dermatite oppure se c’è un’altra malattia più grave in corso. 

Tipi di dermatite del cane

La dermatite nel cane può avere diverse cause e, di conseguenza, anche diverse tipologie. Conoscere e saper individuare la corretta forma di dermatite è importantissimo per iniziare subito con la cura più adatta e risolvere così il problema nel minor tempo possibile. 

Scopriamo insieme quali sono i vari tipi di dermatite nel cane e cosa comportano. 

Dermatite allergica

La dermatite allergica nei cani è una reazione cutanea infiammatoria scatenata da una ipersensibilità a sostanze allergeniche presenti nell’ambiente o nell’alimentazione. 

Questa forma di dermatite allergica viene comunemente classificata in tre sottotipi

  • Dermatite allergica da pulci (DAP): è una delle cause più frequenti di dermatite allergica nei cani, la saliva delle pulci è spesso il colpevole e causa una reazione cutanea intensa, i cani allergici alle pulci possono sviluppare prurito, arrossamenti, perdita di pelo e, in casi gravi, infezioni cutanee secondarie;
  • Dermatite allergica da contatto (DAC): è scatenata dal contatto diretto con sostanze irritanti o allergeniche come detergenti, piante, erbe o materiali con cui il cane entra in contatto, in questo caso la pelle può presentare arrossamenti, gonfiori, vesciche o pustole nelle aree interessate;
  • Alimentare (DAA): è causata da allergie alimentari e può provocare sintomi cutanei come prurito, arrossamenti, perdita di pelo e irritazioni. 

Il trattamento farmacologico della dermatite allergica nei cani spesso coinvolge la gestione degli allergeni, l’uso di antistaminici, creme lenitive e, in alcuni casi, diete speciali. 

Dermatite atopica

La dermatite atopica nel cane è una condizione cutanea cronica che si sviluppa a causa di una risposta eccessiva del sistema immunitario a sostanze ambientali comuni, come polline, polvere o acari.

Questa forma di dermatite è spesso associata a una predisposizione genetica e molte razze cani sono più suscettibili, come il Pastore Tedesco, il Labrador Retriever e il West Highland White Terrier.

I sintomi più comuni della dermatite atopica includono prurito persistente, arrossamenti, perdita di pelo, comparsa di croste e lesioni cutanee. Le zone più colpite solitamente sono viso, orecchie, ascelle, piedi e regione inguinale. A differenza di altre forme di dermatite, la dermatite atopica coinvolge spesso più aree del corpo.

Diagnosticare la dermatite atopica può essere più complesso rispetto a quella allergica e di solito si procede per esclusione di altre cause possibili

Le opzioni terapeutiche classiche possono includere antistaminici, corticosteroidi, immunosoppressori e terapie a base di acidi grassi omega-3 per migliorare la salute della pelle. Vedremo tra poco quali sono i rimedi naturali per la dermatite del cane più efficaci. 

Dermatite da stress

Come suggerisce il nome stesso, la dermatite da stress nel cane è una condizione cutanea che si manifesta a seguito di stress o tensioni emotive che l’animale può sperimentare. 

Anche se meno comune rispetto ad altre forme di dermatite, lo stress può avere un impatto significativo sulla salute della pelle, innescando reazioni cutanee negative, esattamente come accade per l’uomo.

I sintomi della dermatite da stress sono prurito eccessivo, arrossamenti, perdita di pelo e, in casi più gravi, la comparsa di lesioni cutanee. Le zone colpite possono variare, ma spesso coinvolgono parti del corpo in cui il cane può leccarsi o grattarsi frequentemente.

Le situazioni stressanti per i cani possono essere di diversa natura e includere cambiamenti nell’ambiente, nuove persone o animali domestici, situazioni di conflitto e altri fattori che possono causare ansia nell’animale.

Il trattamento della dermatite da stress si concentra principalmente sulla gestione del fattore stressante e sulla riduzione dell’ansia del cane. Approcci come la creazione di un ambiente calmo, l’introduzione graduale di nuovi elementi nella vita del cane, l’uso di giocattoli interattivi e, in alcuni casi, l’implementazione di tecniche di addestramento positivo possono contribuire a ridurre lo stress.

Dermatite da funghi

La dermatite da funghi nel cane, nota anche come dermatite micotica o micosi cutanea, è una condizione cutanea causata dall’infezione di funghi patogeni sulla pelle dell’animale. Tra i funghi più comuni coinvolti in queste infezioni ci sono il genere Malassezia e vari tipi di dermatofiti.

I sintomi della dermatite da funghi possono variare, ma ricorrenti sono sempre prurito, arrossamenti, desquamazione, perdita di pelo e la formazione di croste o lesioni cutanee. 

Le aree più frequentemente coinvolte sono orecchie, zampe, zona perianale e pieghe cutanee. Alcuni cani possono sviluppare una condizione chiamata “ringworm” (dermatofitosi), che può apparire come un’area rotonda, priva di pelo, con un bordo più scuro.

Per individuare questa particolare forma di dermatite, solitamente vengono svolti esami di laboratorio prelevando campioni cutanei nell’animale.

Il trattamento classico della dermatite da funghi nel cane richiede l’uso di antifungini specifici che possono essere somministrati per via topica o sistemica, a seconda della gravità dell’infezione. Tra l’altro, la cura potrebbe richiedere diverse settimane o mesi, a seconda della risposta individuale del cane.

Se il tuo cane dovesse soffrire di questa tipologia di dermatite, è consigliabile isolarlo per evitare la diffusione del fungo ad altri animali domestici o agli esseri umani. Inoltre, è meglio sanificare gli oggetti e gli ambienti frequentati dal cane per prevenire la re-infezione.

come far passare la dermatite al cane con rimedi naturali

Come curare la dermatite del cane in modo naturale?

Le cure farmacologiche, a volte, si rivelano troppo pesanti o inefficaci. Questo rischia di aumentare la sofferenza patita dall’animale e di gettare il proprietario nello sconforto. 

Per questo motivo, una strada alternativa sono proprio i rimedi naturali per la dermatite del cane, che possono far parte di un approccio olistico più ampio. In questo modo non vengono solamente eliminati i sintomi ma si ristabilisce l’equilibrio psico-fisico del proprio amico a quattro zampe. 

Vediamo come far passare la dermatite al cane

  • Oli naturali: l’olio di cocco e l’olio di tea tree hanno proprietà antinfiammatorie e antimicrobiche, interessante è anche l’olio di rosmarino con proprietà antisettiche, mentre se stai cercando un prodotto completo dovresti orientarti verso il CBD per animali domestici che funge da antidolorifico, antinfiammatorio, antisettico e lenitivo; 
  • Aloe vera: la polpa di aloe vera, nella sua forma pura priva di additivi nocivi, può essere applicata localmente per ridurre l’infiammazione e calmare la pelle irritata; 
  • Bagni con farina d’avena: possono lenire la pelle del cane, per prepararli mescola la farina d’avena con l’acqua per formare una pasta e applicala durante il bagno;
  • Camomilla: un infuso di camomilla, con proprietà lenitive e antinfiammatorie, può essere utilizzato per fare impacchi sulla pelle del cane;
  • Integratori alimentari: quelli che contengono acidi grassi omega-3 possono migliorare la salute della pelle e ridurre l’infiammazione. 

Per far passare la dermatite al cane in modo naturale, mantieni anche una buona igiene, evita sostanze irritanti e crea un ambiente confortevole. 

In particolare, fai attenzione al dosaggio del CBD per cani perché varia in base al peso dell’animale, alla sua esperienza con il principio attivo e alla gravità del disturbo da trattare. 

Cosa deve e non deve mangiare un cane con la dermatite?

La dieta di un cane con dermatite dovrebbe essere progettata per ridurre l’infiammazione e il prurito

Ecco alcuni alimenti che dovrebbero essere inclusi nella dieta di un cane che sta soffrendo di dermatite:

  • Proteine di alta qualità: sono essenziali per la salute della pelle e del pelo, le migliori includono carne, pesce e uova;
  • Acidi grassi omega-3: si trovano in salmone, trota, olio di pesce e noci, o in certi principi attivi come il CBD;
  • Antiossidanti: aiutano a proteggere le cellule dai danni, si trovano in frutta, verdura e verdure a foglia verde. 

Vediamo ora quali alimenti dovrebbero essere evitati:

  • Grassi: possono irritare la pelle;
  • Carboidrati: promuovono l’infiammazione;
  • Cibi con additivi: irritano la pelle. 

Ricorda che ogni cane è un individuo e che le esigenze dietetiche possono variare, soprattutto se soffre di dermatite allergica. 

Prodotti naturali per il benessere del cane

Esistono molti prodotti naturali che possono essere utilizzati per migliorare il benessere del cane e a prevenire disturbi come la dermatite.

Alcuni dei prodotti naturali più comuni per il benessere del cane includono:

  • Prodotti alimentari: a base di ingredienti completamente bio ci sono anche soluzioni alimentari come i croccantini al CBD, per integrare la dieta e trattare possibili disturbi e malattie in corso; 
  • Integratori: forniscono nutrienti essenziali, i più comuni includono acidi grassi omega-3, glucosamina e condroitina, propoli e erbe per la salute della pelle e del pelo;
  • Cura della pelle e del pelo: shampoo e balsamo naturali, spray anti-prurito e oli essenziali sono ottimi rimedi per la pelle arrossata del cane;
  • Pulizia e igiene: come dentifricio, collutorio e shampoo per le orecchie;
  • Salute orale: i più comuni sono i bastoncini masticabili.

In qualunque caso, il veterinario può aiutarti a scegliere i prodotti giusti per le esigenze specifiche del tuo cane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati