Categories
Come Funziona il CBD

Il CBD è una sostanza naturale dalle numerose proprietà oggi nota per i suoi effetti benefici. Diverso dal THC aiuta l’organismo a mantenere o ritrovare una condizione di benessere.

Tutti parlano di CBD, sembra in assoluto uno dei prodotti più affascinanti ed efficaci del momento. Tuttavia, ci sono ancora alcuni dubbi che ruotano ancora attorno a questo principio naturale estratto dalla pianta di cannabis. 

Cosa fa il CBD? Quali sono i suoi benefici? Esistono effetti collaterali? Ha effetti psicoattivi? Oltre alle FAQ del nostro sito, cerchiamo di rispondere alle domande più frequenti che girano intorno a tale rimedio. 

Cosa fa sentire il CBD?

L’esperienza che ciascuno vive con il CBD è del tutto personale. In generale, il CBD ha la capacità di rilassare, di migliorare l’umore e di donare una sensazione di benessere. 

La tipologia e l’intensità dell’effetto tuttavia dipendono dalle motivazioni per cui si decide di provare il CBD, dalla tipologia di prodotto e dalla quantità assunta. 

Il CBD può infatti trattare molti disturbi diversi. L’aspetto più importante è che non ti farà mai sentire sballato. Può quindi essere assunto in totale sicurezza, anche in concentrazioni elevate, senza il rischio di incappare in alterazioni cognitive o mentali. 

Quali sono i benefici del CBD?

Il CBD è un prodotto dalle innumerevoli proprietà ed estremamente versatile. Ecco cosa fa il CBD: alleviare dolore e infiammazione, trattare l’ansia e la depressione, aiutare a prendere sonno, proteggere la salute del cervello, proteggere le ossa, ridonare l’appetito, aiutare il recupero sportivo. 

I benefici del CBD sono vari poiché tale rimedio naturale è in grado di trattare sia disturbi diffusi in tutto il corpo sia condizioni localizzate a una particolare zona. 

Più il prodotto è di qualità più ovviamente i benefici saranno visibili e duraturi nel tempo. Il potere del CBD è proprio quello di riportare tutto l’organismo a una condizione di benessere

C’è differenza tra CBD e THC?

CBD e THC sono i due più importanti cannabinoidi prodotti dalla pianta di cannabis. La loro formula chimica è molto simile, anche se non identica. Questo è il motivo per cui il THC ha effetti psicotropi e procura sballo quando viene assunto in dosi elevate mentre il CBD no.

Questo è il motivo per cui la componente del THC viene limitata dai governi di tutto il mondo mentre non ci sono limitazioni riguardo alla percentuale di CBD che può essere presente dentro al singolo prodotto. 

Per quanto riguarda gli effetti benefici, i due cannabinoidi sono molto simili. Entrambi sono in grado di trattare disturbi di diversa natura, anche gravi. 

Come agisce il CBD sul corpo umano?

L’azione del CBD sul corpo umano è giustificata dal fatto che l’organismo produce già di per sé delle sostanze chimicamente simili ai cannabinoidi, chiamate endocannabinoidi. Queste sostanze vengono prodotte dal sistema endocannabinoide presente all’interno del sistema nervoso centrale e periferico. 

Il sistema endocannabinoide è responsabile di molte funzioni dell’organismo quali l’umore, il sonno, l’appetito, il movimento e molto altro ancora. 

Interagendo con tale sistema, attraverso i recettori CB1 e CB2, i cannabinoidi possono modificare la risposta dell’organismo riportandolo a uno stato di benessere. Il CBD è in grado di trattare molte condizioni proprio perché il sistema endocannabinoide si estende a tutti gli organi.

Il CBD può avere effetti collaterali?

Se ti stai chiedendo se il CBD fa male alla salute, devi sapere che dagli studi che gli scienziati hanno effettuato finora non sono emerse controindicazioni gravi. Gli unici effetti collaterali del CBD registrati sono stati lievi. Tra questi sono emersi secchezza delle fauci, sonnolenza, alterazione dell’appetito, nausea. 

È bene sapere che nella maggior parte dei casi gli effetti collaterali si sono verificati a causa dell’interazione tra il CBD e un altro farmaco utilizzato per il trattamento di una particolare condizione. 

In generale il CBD viene considerato anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità una sostanza sicura. In ogni caso è sempre bene chiedere consiglio al proprio medico se si sta già seguendo un’altra cura. 

Prodotti legali al CDB

I prodotti legali al CBD hanno una componente di THC inferiore allo 0,5%, per questo motivo sono assolutamente sicuri per la salute e non causano alcuna tipologia di sballo. 

Se vuoi ottenere la massima efficacia devi orientarti verso prodotti di qualità elevata creati da un’azienda seria e affidabile. 

Ora che sai cosa fa il CBD visita lo shop di Maria CBD Oil per scoprire tutti i nostri prodotti 100% naturali e dalla qualità certificata. 

Articoli Correlati