Categories
Le applicazioni del CBD

Le caramelle al CBD sono un prodotto naturale che aiuta a trattare l’ansia e i disturbi da essa provocati, come insonnia e depressione. Chi soffre d’ansia ma vuole evitare farmaci troppo aggressivi, può provare il CBD nelle sua varie forme.

Lo sapevi che l’ansia è la malattia mentale più diffusa al mondo? Chiamarla malattia mentale potrebbe sembrarti eccessivo. Ma non se pensi che un elevato livello di ansia può seriamente minare la tua vita. 

Chi soffre di ansia fa fatica a portare a termine con successo i progetti di lavoro, ha paura di relazionarsi con le persone, vive in un perenne stato di infelicità e non riesce a fare progetti per il futuro. 

L’ansia può essere scatenata da tanti fattori e può essere di tipologie diverse, ma tutte hanno qualcosa in comune: influenzano in modo negativo la vita

Nessuno vuole vivere in un perenne stato di disagio e di paura. Ecco quindi che tante persone che soffrono di questo disturbo sperimentano rimedi nella speranza di alleviarlo, se non per dire eliminarlo. È bene chiarire subito che i farmaci da banco solitamente utilizzati per combattere l’ansia possono creare dipendenza, innescando un altro problema in chi già soffre del disturbo. 

Consapevoli di questo risvolto della medaglia, tante persone si stanno avvicinando di nuovo alle cure naturali. Tra le sostanze naturali più in voga del momento c’è il CBD, principio estratto dalla pianta di canapa e utilizzato per curare un vasto ventaglio di condizioni, tra cui l’umore. 

Oggi parleremo di un prodotto che ti verrà subito voglia di provare se in questo periodo sei un po’ sotto stress: le caramelle di CBD per l’ansia

CBD e ansia come sono correlati?

Le cellule del corpo umano sono dotate di recettori che hanno il compito di ricevere degli stimoli per poi trasmettere una risposta. Nel sistema nervoso centrale e periferico si trovano i recettori CB1 e CB2, che fanno parte del cosiddetto sistema endocannabinoide

Normalmente il lavoro di questi recettori viene influenzato dagli endocannabinoidi, sostanze chimiche prodotte dal corpo umano. Ma ti interesserà sapere che ci sono anche delle sostanze esterne, che si trovano in natura, che hanno la stessa composizione chimica. Stiamo parlando proprio dei cannabinoidi, di cui il CBD fa parte. 

Data la somiglianza a livello chimico, il CBD interagendo con il sistema endocannabinoide è in grado di intervenire sulla risposta dell’organismo a determinati stimoli. 

Uno degli interventi che fa è proprio sul neurotrasmettitore della serotonina. La serotonina viene anche chiamata “ormone del buonumore”. È quella sostanza che, se prodotta in quantità elevata, ti fa sentire felice, appagato e rilassato. 

Quando invece i livelli di serotonina sono bassi ti senti di malumore e a disagio, non riesci a controllare i tuoi pensieri negativi e ti sembra che tutto attorno a te sia nero. Nelle persone che soffrono di ansia il livello di serotonina è ovviamente molto basso. Per fortuna ci sono sostanze che ne stimolano la produzione e una di queste è proprio il CBD. 

tipi di ansia ed effetti del cbs

Tipologie di ansia

Gli scienziati hanno compreso il grande potenziale del CBD nel trattamento dell’ansia e indagato gli effetti delle caramelle al CBD. D’altronde, è una sostanza naturale che non provoca dipendenza o assuefazione, una rivoluzione nelle cure dei disturbi mentali

Dalle ricerche che sono state condotte finora pare che il CBD sia in grado di curare diverse forme di ansia tra cui: 

  • Ansia generalizzata: come suggerisce il nome, è una forma di ansia che causa un malessere rivolto verso la vita di tutti i giorni, chi ne soffre è perennemente nervoso e preoccupato per ogni cosa che deve fare e per tutto ciò che gli accade; 
  • Ansia sociale: è una forma di ansia sempre più diffusa nel mondo moderno, è la paura di essere continuamente osservati e giudicati dagli altri per le proprie scelte e azioni; 
  • Panico: l’attacco di panico è una violenta manifestazione scatenata da uno stress talmente elevato da diventare ingestibile e si manifesta anche a livello fisico con problemi respiratori, tremori e battito cardiaco accelerato; 
  • Disturbo ossessivo-compulsivo: porta a pensieri e gesti ripetuti in modo appunto ossessivo, inducendo il soggetto che ne soffre a concentrarsi continuamente sulle proprie ossessioni piuttosto che sulla vita reale; 
  • Disturbo da stress post-traumatico: si verifica a seguito di un’esperienza o un evento particolarmente doloroso, può richiedere del tempo per manifestarsi e comporta flashback, insonnia e angoscia. 

Il CBD è quindi in grado di trattare condizioni d’ansia di diversa intensità, tanto che addirittura viene impiegato nel trattamento della depressione. 

Metodi per trattare l’ansia e i disturbi correlati

L’ansia e tutti i disturbi ad essa correlati vengono generalmente trattati con diversi metodi che possono avere un approccio sia fisico che mentale

I principali metodi per trattare l’ansia sono: 

  • Psicoterapia: è il modo migliore per capire cosa genera l’ansia ed eliminare la causa scatenante, di conseguenza anche i sintomi svaniranno e il benessere sarà più duraturo; 
  • Farmaci: in base alla gravità del disturbo possono essere prescritti ansiolitici oppure antidepressivi, ma questi sono solamente metodi per rimuovere i sintomi e non la causa; 
  • CBD legale: si occupa anch’esso di ridurre i sintomi, ma a differenza dei farmaci lavora alla radice cercando di riequilibrare i livelli di serotonina e portare il corpo a provare naturalmente un maggiore benessere; 
  • Fiori di Bach: un rimedio floriterapico, quindi che impiega l’uso di fiori, particolarmente indicato per i disturbi psicologici ed emotivi; 
  • Miglioramento dello stile di vita: alcune forme di ansia nascono proprio da abitudini quotidiane errate o tossiche, eliminarle è il primo passo per sentirsi meglio. 

I rimedi sono quindi tanti e quello più giusto dipende dal caso specifico, quindi dalla gravità dell’ansia e dal soggetto che ne soffre. 

Prodotti al CBD che aiutano a gestire l’ansia

Tra tutti i metodi che abbiamo elencato pensi che il CBD sia il giusto compromesso tra la necessità di ricorrere a un rimedio naturale e il suo grado di efficacia? È così. 

Il cannabidiolo è una sostanza estratta direttamente dalle piante, quindi che non avvelena il tuo organismo, ma è certamente più potente di una corsa o di una sessione di meditazione.

Ecco quali sono i prodotti a base di CBD più efficaci per il trattamento dell’ansia: 

  • Olio di CBD: è un prodotto estremamente potente e versatile, che puoi trovare in diverse concentrazioni e formulazioni da scegliere in base al grado di esperienza che hai con la cannabis e alla gravità del disturbo; 
  • Capsule: gli integratori contengono CBD concentrato, un prodotto molto simile all’olio come efficacia ma più pratico da assumere; 
  • Caramelle: sono il rimedio giusto con cui iniziare a familiarizzare con la cannabis, se è la tua prima volta, e rappresentano una certezza in ogni momento della giornata in cui ne senti il bisogno. 

Tra poco vedremo perché le caramelle di CBD per l’ansia sono il rimedio adatto a tutti

Come assumere il CBD

Esattamente come esistono tante tipologie di prodotti a base di CBD, così esistono anche tanti modi diversi per assumerlo.

Il CBD può essere assunto per

  • Inalazione: l’olio di CBD può essere utilizzato anche come profumatore per ambienti, perché invece fumare cannabis è illegale in Italia (anche se stiamo parlando di cannabis legale); 
  • Metodo sublinguale: le gocce di olio possono essere posizionate sotto la lingua e trattenute per 60 secondi prima di deglutire; 
  • Via orale: sempre le gocce di olio e tutti i prodotti alimentari possono essere aggiunti a cibi e bevande; 
  • Uso topico: il CBD può essere utilizzato anche a livello locale, spalmandolo sulla zona interessata dal disturbo, ma questo metodo non è indicato per il trattamento di ansia quanto piuttosto per i dolori o le infiammazioni. 

Per il trattamento dell’ansia i metodi più adatti sono quello sublinguale e l’assunzione orale. 

cbd contro ansia e stress

Perché scegliere le caramelle al CBD per ansia e stress?

Dovresti assolutamente provare le caramelle al CBD per l’ansia, soprattutto se è la tua prima volta con la cannabis. Puoi entrare in questo mondo di rimedi naturali dolcemente, assumendo una dose contenuta di CBD che ti aiuta a stare meglio senza il rischio di effetti collaterali. 

Inoltre le caramelle al CBD sono un prodotto pratico che puoi mangiare ovunque ti trovi, in qualsiasi momento. Appena senti che una situazione ti mette troppa ansia, puoi mangiarne una e aiutare il tuo corpo a produrre una maggiore quantità di serotonina. 

Quando parliamo di CBD è molto meglio assumere solamente la dose di prodotto necessaria al trattamento del disturbo, senza strafare. Potresti essere portato a pensare che un prodotto con una concentrazione maggiore sia più efficace. E invece le ricerche hanno dimostrato tutto il contrario, ovvero che esagerare può essere inutile e non portare ad alcun risultato. 

Ovviamente le caramelle sono un ottimo rimedio per l’ansia di tutti i giorni, quella che può innescarsi all’università o sul posto di lavoro. Se pensi che il tuo disturbo sia più grave puoi spostarti su un prodotto come l’olio di CBD. 

Le migliori caramelle per ridurre l’ansia

Nello shop di Maria CBD Oil puoi trovare ben due tipologie di caramelle al CBD per l’ansia e lo stress. Trovi le caramelle di gelatina da 15mg e le caramelle vegane da 10mg. Abbiamo pensato queste due soluzioni per soddisfare tutti i gusti. 

I nostri prodotti sono 100% biologici e la cannabis deriva da piantagioni certificate a livello europeo. Non devi quindi temere sulla qualità dei nostri prodotti a base di CBD, trovi tutti quelli che abbiamo citato in questa guida e molti altri ancora. 

Visita subito il nostro store e acquista le caramelle al CBD per l’ansia. 

Articoli Correlati